This is a Clilstore unit. You can link all words to dictionaries.

Esseri viventi (LSSEV)

Un essere vivente è un'entità formata da una o più cellule. Le cellule sono le unità di base, sia per ciò che riguarda la struttura sia per ciò che riguarda il funzionamento, di ogni essere vivente. Esistono viventi formati da una sola cellula detti unicellulari e viventi formati da più cellule detti pluricellulari . Negli esseri viventi pluricellulari più cellule si uniscono a formare tessuti (ad esempio il tessuto muscolare degli animali), a loro volta più tessuti si uniscono a formare organi (ad esempio lo stomaco), più organi si uniscono a formare apparati e sistemi (ad esempio l'apparato digerente), più apparati e sistemi formano l'organismo .  

http://www.treccani.it/enciclopedia/cellula_%28Enciclopedia-dei-ragazzi%29/

http://lnx.didascienze.org/lezioni/biologia/biochimica/LivOrg.htm

Gli esseri viventi hanno proprietà e caratteristiche che li differenziano dal mondo inanimato, cioè non vivente.

Le principali caratteristiche dei viventi:

1) Sono, come detto, formati da cellule.

2) Hanno delle strutture e dei funzionamenti complessi, non sempre facili da analizzare, ma che rispettano sempre un preciso ordine.

3) Nel loro interno avvengono reazioni con cui vengono prodotte, modificate e distrutte moltissime sostanze. L'insieme controllato e regolato di queste reazioni e dei funzionamenti in un vivente è detto metabolismo .

4) Sono in grado di riprodursi, cioè di formare copie simili a sè stessi. Originano quindi una discendenza, ovvero dei figli, grazie alla trasmissione di caratteri ereditari.

5) Interagiscono con l'ambiente esterno e rispondono agli stimoli dell'ambiente esterno a cui cercano di adattarsi.

6) Nascono, si accrescono, si sviluppano e muoiono.

7) La vita sulla Terra si evolve, nel senso che i viventi cercano di adattarsi al meglio ai cambiamenti dell'ambiente che li circonda. 

8) Tutti i viventi sulla Terra discendono da un antenato comune rispetto a miliardi di anni fa e sono quindi imparentati tra loro. 

9) Sono formati, considerando le sostanze che contengono, soprattutto da acqua (presente in media al 70 - 80%), sostanze organiche e biomolecole (zuccheri, grassi, proteine, acidi nucleici come il DNA e l'RNA) e sostanze inorganiche come , ad esempio, i sali minerali.

https://www.chimica-online.it/organica/biomolecole.htm

http://www.treccani.it/enciclopedia/dna-e-rna_(Enciclopedia-dei-ragazzi)/

Gli esseri viventi sono studiati dalla biologia .

Le cellule che formano i viventi hanno dimensioni in genere di alcuni micron (1 micron = 1 millesimo di millimetro) e possono essere osservate solo al microscopio. Quella sotto riportata è l'immagine fotografica eseguita al microscopio ottico di cellule vegetali.

 

Tutti gli esseri viventi sono compresi in 5 grandi raggruppamenti detti regni.

Questi regni sono: 1) Il regno delle monere; 2) Il regno dei vegetali; 3) Il regno degli animali; 4) Il regno dei funghi; 5) Il regno dei protisti.

Alcune delle caratteristiche principali di questi regni:

1) Regno delle monere: è costituito da organismi unicellulari formati da cellule procariote. Le cellule procariote sono cellule "primitive" cioè senza involucro nucleare che separa il loro DNA (sostanza dove sono contenuti i caratteri ereditari) dal resto della cellula. Sono conosciuti come "batteri". Esistono batteri più primitivi (acheobatteri) e batteri meno primitivi (eubatteri). Si trovano praticamente ovunque. 

2) Regno dei vegetali (piante): sono organismi pluricellulari formati da cellule eucariote. Le cellule eucariote sono più recenti di quelle procariote. Le cellule eucariote hanno un involucro che separa il loro DNA dal resto della cellula. Sono inoltre fornite di molti organelli cellulari (in numero ed in varietà maggiori rispetto alle procariote), ovvero di minuscoli organi che offrono alla cellula la possibilità di vivere e di svolgere tutte le sue funzioni. Una di queste funzioni è la fotosintesi clorofilliana con cui i vegetali producono gli zuccheri necessari al loro metabolismo. Per tale motivo i vegetali sono autotrofi.

3) Regno degli animali: sono organismi pluricellulari formati da cellule eucariote. Tali cellule sono però differenti, almeno in parte, da quelle vegetali. Gli animali sono eterotrofi , sono cioè organismi che si devono  nutrire di altri viventi.

4) Regno dei funghi: sono formati da cellule eucariote che presentano differenze rispetto a quelle dei vegetali autotrofi (piante) e a quelle degli animali. Infatti non effettuano fotosintesi clorofilliana. Sono quindi eterotrofi (molti tra loro si nutrono ad esempio di resti di altri viventi). Il loro corpo, detto micelio, è spesso formato da filamenti detti ife. Molti funghi sono quindi pluricellulari, altri sono invece unicellulari, come ad esempio i lieviti.

5) Regno dei protisti: sono spesso unicellulari, ma anche pluricellulari, e sono formati da cellule eucariote. Diversi tipi di alghe appartengono a questo regno. Alcuni sono autotrofi, altri sono eterotrofi.

 

Short url:   http://multidict.net/cs/7827